MediaCenter

conferenzastampapalazzojung1

Newsletter

Nome:

Email:

Formazione

pinus

Corso di Alta Formazione Universitaria

Integrazione tra medicina convenzionale e non convenzionale nella pratica clinica, nelle tecniche terapeutiche e nel sistema socio sanitario.

PRESENTAZIONE

Il Corso che è alla sua quarta edizione, è realizzato dalla Facoltà di Medicina
e Chirurgia dell'Università di Bologna in collaborazione con l'Istituto PINUS (Primo Istituto Nazionale Unificazione Saperi in Medicina) e si svolge anche presso L'Università di Roma La Sapienza e negli Atenei della Sicilia.

Il Corso si compone di due parti: la prima, comune a tutti gli iscritti, è caratterizzata da materie umanistiche quali Filosofia della Medicina, Antropologia Medica, Rapporto Medico-Paziente, Bioetica, etc.

La prima parte approfondisce l'approccio ad un paradigma culturale diverso dal nostro e porta il discente alla comprensione dei contenuti di altri sistemi di cura, avvalendosi anche di docenze quali Biologia Molecolare, Fisica Quantistica, PNEI (Psiconeuro-endocrino-immunologia), EBM (Evidence Base Medicine), Medicina Legale e Farmacovigilanza, etc.

La seconda parte è distinta in due percorsi, uno riservato ai medici in cui saranno presentati e definiti i modelli di integrazione diagnostica e terapeutica tra Medicina Convenzionale e Medicina Non Convenzionale, l'altro riservato alle diverse professioni sanitarie che potranno acquisire le conoscenze per l'integrazione delle tecniche non convenzionali nella fase successiva alla diagnosi clinica.

In questi percorsi vengono prese in considerazione quelle metodiche mediche non convenzionali riconosciute dalla Federazione Nazionale dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri: Medicina Tradizionale Cinese e Agopuntura, Medicina Omeopatica, Medicina Ayurvedica, Medicina Antroposofica, Fitoterapia, Omotossicologia, Osteopatia, Chiropratica.

OBIETTIVI FORMATIVI

Per i medici: la preparazione di una figura professionale competente nel coordinamento di processi assistenziali integrati, responsabile della gestione del paziente in condizione di complessità.

Per le altre professioni sanitarie: la preparazione di figure professionali che possano operare in ambito assistenziale, terapeutico e socio-sanitario. Sarà inoltre perseguito l'obiettivo di acquisire le conoscenze utili alla gestione comunicativo-mediatica del metodo di integrazione tra MC e MNC.

FINALITÀ

Per i medici è la formazione di una figura professionale in grado di conoscere le diverse metodiche di cura non convenzionali , distinguerne l'utilizzo e consentirne l'applicazione integrativa.

Il corso è professionalizzante rispetto al coordinamento di processi assistenziali integrati, viene così strutturata una figura professionale in grado di coordinare le necessità specialistiche complesse e contemporanee.

Per le figure professionali già a conoscenza di queste metodiche non convenzionali offre l'opportunità di un confronto con ulteriori possibilità terapeutiche e l'acquisizione del metodo di integrazione tra MC e MNC.

Sono previsti all'interno del corso seminari esperienziali interattivi.
• CLINICA: saper orientare e coordinare il paziente di fronte ai diversi sistemi di cura.
• ORGANIZZAZIONE: formare i dirigenti all'applicazione dei Piani Socio-Sanitari Regionali in riferimento all'integrazione delle Medicine Non Convenzionali (o Complementari) nei Servizi Sanitari e Sociali.

  • RICERCA: indirizzare alla progettazione e alla sperimentazione.

Per le altre figure professionali il corso offre la possibilità di strutturare i discenti in modo che possano operare con l'ottica dell'integrazione nell'ambito dell'assistenza, dell' informazione e del coordinamento socio-sanitario.

L'approfondimento di queste tematiche è finalizzato a promuovere un linguaggio condiviso come comune denominatore di comunicazione, nell'ambito della salute ed è propedeutico ad una visione integrata di un modello di cura che tenga conto di peculiarità e preferenze del paziente, nel quale le medicine "non convenzionali" possano diventare una risorsa "convenzionale".

DURATA

La durata del corso è di 750 ore così articolate:

150 ore di lezioni frontali,

210 ore di didattica alternativa (seminari esperienziali e comparativi su specifiche
patologie e ricerca),

390 ore di studio individuale.

Da Gennaio 2010 a Giugno 2010.

FREQUENZA

Obbligo di frequenza per almeno il 70% delle ore -

L'impegno è quantificabile
indicativamente in circa 24/32 ore mensili.

QUOTA DI ISCRIZIONE

1.800,00 € da versare all'atto dell'iscrizione

SEDI

Aule delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle rispettive UNIVERSITÁ:
Unibo, Uniroma La Sapienza, UniMe-Ct-Pa

ISCRITTI

Minimo 20 - massimo 50

SCADENZA ISCRIZIONI

11 Gennaio 2010 Unibo

18 Gennaio 2010 Uniroma La Sapienza

25 Gennaio 2010 Unime (CT-PA)

SELEZIONE

Valutazione del curriculum vitae et studiorum e lettera di motivazioni del
Candidato

REQUISITI DI AMMISSIONE

Il corso si compone di una prima parte comune e una seconda parte articolata in due indirizzi.

Al primo percorso possono accedere i laureati in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Veterinaria.

Al secondo percorso possono accedere i laureati in: Lauree triennali della Facoltà di Medicina, Farmacia, Psicologia, Lettere e Filosofia, Scienze Fisiche Matematiche e Naturali, Scienze Biologiche, Scienze della Formazione, Scienze della Comunicazione, Scienze Motorie, Scienze Politiche, altre lauree e diplomi di operatori socio-sanitari.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali, seminari interattivi, lavori di ricerca da svolgersi individualmente o in gruppo che si concluderanno con la produzione di un project work

CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI E NORMATIVA ECM

Al termine del percorso è previsto lo svolgimento di un esame finale che consiste nella discussione di una tesi.

Il corso valuterà l'attività didattica sulla base di un totale di 30 crediti formativi universitari.

A conclusione del corso sarà rilasciato un attestato che certifica la competenza acquisita.

In base alla normativa vigente la frequenza al corso comporta anche il parziale esonero dall'obbligo dei crediti ECM a valersi sull'annualità 2010.

STAFF DEL CORSO

Direttore del corso: Prof. Roberto D'Alessandro, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Bologna

Co-direttore: Prof Giuseppe Genovesi, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università di Roma La Sapienza

Co-direttore: Prof. Giuseppe Anastasi, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università di Messina

Direttori Scientifici: Dott. Andrea Calandrelli, Professore a contratto Patologia Generale Università Cattolica Sacro Cuore Roma, Dott. Mario Ravaglia (PINUS), componente Osservatorio Regione Emilia Romagna MNC

Coordinatrice Generale: Dott.ssa Manuela Caletti Fantinelli

Tutor sede di Roma: Dott.ssa Angela Barreca:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per informazioni didattiche

Dott.ssa Manuela Caletti Fantinelli 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. tel 393.7773777

Per informazioni amministrative e relative all'iscrizione

Dott. Bruno Cortesi c/o Fondazione Alma Mater 
tel. 051 2091393 -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ISCRIZIONI

www.unibo.it/Portale/Offerta+formativa/AltaFormazione

Scarica la scheda del corso

Questo corso si svolge nelle seguenti sedi (scegli una sede a cui sei interessato per le notizie specifiche alla sede da te scelta. Al termine della scheda del corso troverai i link al bando, alle locandine e alle schede):